Prestito Bibliotecario: dal 1° febbraio 2018

È stato attivato per tutto il 2018, ogni giovedì dalle 15 alle 18 (con chiusura nel mese di agosto), il servizio di prestito settimanale di libri in varie lingue, dagli idiomi più “comuni” e diffusi quali inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, al russo e ucraino (specifici per utenza particolare, donne migranti dall’est Europa), fino al cinese, svedese, rumeno e wolof (lingua parlata in Senegal).

Il prestito è stato gestito da personale specializzato nella gestione dell’utenza straniera, con competenze di ascolto attivo e di mediazione interculturale e con l’affiancamento di una persona immigrata appartenente alla principale comunità di provenienza dei lettori/lettrici (utenza russofona).
L’accesso al servizio è stato gratuito per gli/le utenti a seguito di un’iscrizione, finalizzata a monitorare la partecipazione ed a poter ricontattare i lettori in caso di altre iniziative collaterali al progetto o fornire altre comunicazioni. La gestione del prestito è avvenuta con l’utilizzo di registri e metodi di archiviazione dei dati già in uso nella Biblioteca. Dopo la pausa estiva, al fine di garantire la promozione del servizio tra i gruppi target, si è allestito un secondo punto “mobile” di prestito bibliotecario in luogo aperto, frequentato da persona di diversa nazionalità. È stato scelto il Parco della Musica, dove sono state fatte n. 8 aperture nel periodo settembre/ottobre.